Skip to main content

Tempo d’estate

Ridendo  e scherzando, è arrivato anche agosto: vola il tempo [quando ci si diverte, aggiungeremmo].

Che tu sia già stat3 da noi oppure no, sappi che da giugno proponiamo la nostra carta estiva.
All’Osteria seguiamo un’attenta selezione delle materie prime, convinti che da queste derivi la bontà dei nostri piatti. Cerchiamo piccole realtà a km zero, supportando produttori locali che realizzano i loro prodotti seguendo una lavorazione autentica. La nostra proposta si compone di alcuni piatti rappresentativi della nostra cucina, disponibili tutto l’anno, e di portate legate alla stagionalità dei prodotti, che variano in base alla naturale reperibilità degli ingredienti.

Eccoci qui per indicarti quali sono i piatti stagionali da provare, a detta di chi li ha pensati, provati, proposti ed ogni giorno li cucina per te.


La Nera

La pizza proposta per quest’estate ha un impasto al carbone vegetale, il cui colore è un diretto richiamo al colore del formaggio presente on top: il Formaggio Nero della Nona, prodotto dall’Azienda agricola Miorini di Borno.
Come base troviamo una crema alle ortiche: raccolte nei prati del nostro territorio nel raggio di pochi km di distanza dal Cantinì, l’ortica è una pianta erbacea perenne, spesso utilizzata nella cucina dei nostri nonni. Contiene un’alta quantità di minerali, quali calcio, ferro, potassio, vitamine A e C, proteine e amminoacidi.

Viene poi completata con Fiordilatte, i pomodorini appassiti in forno, la misticanza a richiamare i prati ed infine una bella nevicata di formaggio Nero della Nona.

Una pizza che vuole valorizzare il nostro territorio, i produttori locali e le nostre tradizioni.

Al calice:  Franciacorta Extra Brut DOCG – Faccoli
Vino con una bellissima eleganza e acidità, si sente la mineralità delicata del Monte Orfano. Al naso risulta floreale, con una leggera nota di pane.


Pomodoro, melanzana e Parmigiano

Da sapori simili ad una parmigiana è sicuramente uno dei piatti più goduriosi di questa carta.

Usiamo ben tre tipi di pomodorini: i Cuore di bue che vengono grigliati, i Datterino, trattati in due modi differenti – arrostiti in forno e poi ridotti in crema, marinati in una soluzione agrodolce – ed i Piccadily, che rendiamo confit.

Il tutto viene accompagnato da una mousse di melanzane, salsa al Parmigiano ed olio al basilico.

Un piatto goloso ma allo stesso tempo fresco, adattato alle calde giornate.

Al calice: A Chiara – I Nadre
Un vino di ottima freschezza e buona golosità e persistenza. Vino deciso, fine ed estivo, come il nostro pomodoro e melanzana: un piatto fresco ma consistente, goloso.


Salmerino

Giglia + pomodoro: un binomio che fa subito estate.

Questo piatto rappresenta in pieno la stagione estiva: il salmerino, della azienda agroittica san Fiorino, viene grigliato da un solo lato, donandogli quel leggero gusto abbrustolito, tipico delle grigliate di stagione. È accompagnato da un pesto fresco e gustoso a base di pomodorini secchi, mandorle e origano. Finiamo il piatto con mandorle tostate e chips di pomodoro, la parte croccante del piatto.

Al calice: Niei – Cantina Nivelli

Un vino fresco piacevole, questo Riesling si distingue per la piacevolezza, l’equilibrio, l’ottima beva e la spiccata acidità. Un vino estivo che, affiancato al salmerino, ti porta alla mente le giornate in piscina con griglia e vino.

La sua capacità di pulire alla perfezione il palato e esaltare la freschezza del pomodoro fa venire la voglia di continuare a degustare questo piatto, ma ha la struttura necessaria di ricordare la mandorla e il salmerino sul finale.


Tortino di ricotta e mirtilli 

Questo tortino è un dolce molto semplice, preparato infatti principalmente con due ingredienti: la ricotta ed i mirtilli.

La ricotta, latticino ottenuto dal siero di latte vaccino, è prodotta da un’azienda della Valle di Scalve; mentre i mirtilli sono coltivati e colti in un’azienda agricola dell’Altopiano del Sole.
Il tortino risulta molto delicato e fresco, proprio per la presenza della ricotta. I mirtilli presenti nell’impasto ed in purea come topping del tortino stesso donano una nota di acidità, perfettamente bilanciata dalla cremosità del gelato alla vaniglia che viene servito in accompagnamento.

Al calice: Le Dauphin de Guiraud Sauternes 2004 – Château Guiraud

Divino equilibrio di alcol, acidità e dolcezza in vini estremamente longevi, viscosi ma non stucchevoli con sentori di nocciola, albicocca e zafferano. Questo Sauternes è perfetto abbinato al nostro tortino. non eccessivamente dolce, con una nota acida data dai frutti rossi ed un fresco contrasto con il gelato.

estate, novità, ricette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter
per restare sempre aggiornato

Ci stai cercando?
Eccoti qualche aiuto!

Locale

a Borno / BS
Via Vittorio Emanuele, 15

Orari

lunedì - domenica
12:00 - 14:00 | 18:00 - 0:00
Il tuo carrello